Una Cavalcata di Due anni e mezzo

 

 

Correva il mese di Dicembre del 2017 e la Firenze Social Runner fà il suo esordio ad una gara.

Eravamo orgogliosi, emozionati, galvanizzati da questa nuova avventura nel mondo del Sociale e dello Sport.

Ho avuto l’onore di creare e guidare questa avventura per Due anni e mezzo, unendo amici storici, amici di corsa, amici della nostra madre “Ruttosport” e persone di alto spessore morale innamorate dei nostri fini sociali.  L’emozione e la voglia era palpabili, la voglia di crescere e coinvolgere tantissima, di stare insieme anche.

In questi due anni siamo cresciuti tantissimo in numeri, sia di presenze che di donazioni; ci siamo dati un identità nel mondo podistico Fiorentino e nel mondo del sociale, conoscendo piccole realtà a cui donare.

Abbiamo creato sintonie importanti con tante belle realtà Fiorentine di podismo con collaborazioni e scambi di favori importanti.

Ringrazio quelle società che ci hanno dato una mano nel momento del bisogno, i tanti amici di “casacca” diversa che alla mia chiamata si sono resi disponibili ad aiutarci negli anni. Ultima ma non ultima la “fratellanza” con i ragazzi della Fontanina con cui abbiamo creato un legame importante.

Ringrazio tutti gli sponsor , sia Main che di Eventi, che hanno creduto nella nostra causa e nella nostra lealtà di intenti.

Ringrazio Alessandra che con la sua pazienza ci ha supportato nell’aiutarmi a darci un identità anche nel vestiario.

Oggi siamo una società sana, con 35 persone iscritte , spensierata e divertente, con credibilità negli eventi organizzati e credibilità con i fornitori.

Questi siamo noi oggi, 16 Febbraio 2020, ultima mia gara come Presidente della società.

Oggi ho avuto la riprova di aver lavorato bene in questi anni con saluti e riconoscimenti dalle tante persone che ho avuto l’onore e il piacere di conoscere, con apprezzamenti ulteriori sulle nostre finalità, sulle nostre organizzazioni e anche sulla mia persona.

Sono felice di ciò che ho realizzato per tutti noi in questi anni, con l’aiuto di parte di Voi certamente.

Sono convinto che siamo delle grandi persone e che il nostro progetto andrà avanti a gonfie vele anche senza di me al Timone.

Forza ragazzi e Viva la Firenze Social Runner.

Un abbraccio a tutti.

Alessio

 

 




Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*