Maratona di Boston

NOME GARA: Maratona di Boston

LUOGO: Boston

DATA: 16 Aprile 2018

DISTANZA: km. 42,195

DESCRIZIONE MARATONA: La Maratona di Boston è la più antica maratona del mondo con la sua prima edizione disputata nel 1897, corsa da 18 atleti e la 122° edizione che si correrà nel 2018 con circa 40.000 podisti provenienti da tutto il globo.

E’ quindi una delle maratone più importanti del mondo e fa parte del circuito delle 6 Major. Si corre sempre il 3° lunedì di aprile per celebrare il Patriots’ Day e cioè la commemorazione dell’anniversario della battaglia di Lexington del 1775 che segnò l’inizio della seconda guerra di indipendenza americana.

A rendere famosa in tutto il mondo questa maratona, oltre al fatto che si corre da 122 anni senza interruzioni, è anche perché è stata la gara che ha visto la prima donna partecipare di nascosto ad una maratona che fino ad allora era vietata alle donne in quanto non erano ritenute in grado di correre per 42 km. Kathrine Switzer, vestita quindi con abiti maschili, corse 50 anni fa questa maratona, riuscendo ad eludere i controlli ed anche aiutata dal suo compagno che riuscì a fermare un giudice che tentò di strappare il suo pettorale n. 261. Nell’edizione 2017, la Switzer, ha nuovamente corso questa maratona per commemorare i 50 anni da quell’edizione. Il suo pettorale è stato poi ritirato per sempre in segno di omaggio per aver aiutato le donne ad ottenere, anche nello sport, gli stessi diritti degli uomini.

CARATTERISTICHE DEL PERCORSO: La Maratona ha un percorso in linea e quindi partenza dal paese di Hopkinton per attraversare alcune cittadine ed arrivare a Boylston Street nel centro di Boston.

Il percorso non è pianeggiante e presenta alcune insidie che occorre conoscere prima, per non farsi sorprendere, evitando così una non ottimale gestione di gara.

La prima parte del percorso, per i primi 10 km., è infatti in leggera discesa e conviene trattenersi dal correre veloce in modo da risparmiare le energie perché dopo la mezza maratona, entrando nel comune di Newton, si dovranno affrontare le Newton Hills, una successione di quattro salite che culminano con la famosissima Heartbreak Hill (collina spaccacuore) con una salita di circa 600 mt. al 33° km.

Altro caratteristico punto del percorso è al 20° km. dove si inizia la Wellesley Scream tunnel ovvero un tratto dove centinaia di ragazze del College mostrano cartelli con scritte molto provocanti e anche oltre, cercando di baciare tutti i podisti di sesso maschile che “casualmente” passano a bordo strada. In questo punto il tifo è decisamente assordante e le urla delle ragazze scatenate non sono traducibili.

Tutto il percorso della maratona è comunque molto scorrevole, con strade larghe ma con tantissimi podisti. I ristori ovviamente sono ben organizzati con un tifo un po’ timido rispetto ad altre major anche perché non si attraversano grandi città ma piccoli paesi con le classiche casette dove i proprietari organizzano i propri barbecue nei giardini.

L’arrivo della maratona è di quelli indimenticabili, percorrendo Boylston Street e passando nel punto dove avvenne l’attentato nel 2013. Anche solo passare sopra la famosa striscia verniciata dell’arrivo è un momento indimenticabile perché rimane per tutto l’anno e viene regolarmente pulita dalla neve nel periodo invernale.

LOGISTICA GARA: Il ritiro del pettorale si potrà effettuare dal venerdì alla domenica al Seaport Word Trade Center, nuova location per l’edizione del 2018. La coda per ritirare il pettorale, nei giorni di maggiore calca, è lunghissima perché gli stuart fanno entrare i podisti scaglionati in gruppi ma questo non deve scoraggiare perché è comunque molto veloce con un expo ottimamente organizzato e di dimensioni gigantesche.

Il ritrovo per tutti i podisti è nei pressi dell’arrivo dove c’è un enorme parcheggio con centinaia di autobus scolastici, quelli gialli sempre presenti nei film americani, che porteranno gli atleti fino alla partenza a Hopkinton dopo un viaggio che dura circa un’ora. Nel viaggio è curioso vedere una lunghissima fila di questi autobus gialli andare verso la partenza lungo l’autostrada ed altrettanti autobus gialli rientrare, nella corsia opposta, verso Boston.

Le griglie di partenza sono ben organizzate con tempi di attesa non lunghissimi. Nel parco partenza, dove i podisti attendono l’ora della partenza, si possono trovare bevande di ogni genere. La partenza è organizzata con 4 onde a loro volta suddivise in griglie.

Dopo aver terminato la maratona, i finisher potranno ritirare la bellissima medaglia, ristorarsi ed incontrare i parenti ed amici in aree riservate e suddivise per lettera alfabetica.

LA CITTA’: Boston è la capitale del Commonwealth del Massachusetts ed è una delle più antiche città americane. Senza stare a descrivere la città perché ulteriori informazioni si possono trovare facilmente su internet, consiglio però di non perdere l’escursione su battello per vedere le balene di diverse specie che stazionano davanti alla costa. E’ importante però sapere che per questa escursione occorre iscriversi qualche giorno prima e quindi è necessaria una pianificazione mirata in funzione dei giorni disponibili e della maratona.

QUOTE DI ISCRIZIONE: Per iscriversi alla maratona di Boston ci sono due possibilità: La prima è con i tempi di qualifica che per l’edizione del 2019 (ormai è tardi per il 2018) occorre aver terminato una maratona dopo il 16/09/17 secondo questa tabella suddivisa per età e sesso. L’iscrizione con tempo di qualifica è comunque poi subordinata all’accettazione da parte dell’organizzazione in quanto sono molte le richieste e pochi i pettorali disponibili.

 

AGE GROUP MEN WOMEN
18-34 3hrs 05min 00sec 3hrs 35min 00sec
35-39 3hrs 10min 00sec 3hrs 40min 00sec
40-44 3hrs 15min 00sec 3hrs 45min 00sec
45-49 3hrs 25min 00sec 3hrs 55min 00sec
50-54 3hrs 30min 00sec 4hrs 00min 00sec
55-59 3hrs 40min 00sec 4hrs 10min 00sec
60-64 3hrs 55min 00sec 4hrs 25min 00sec
65-69 4hrs 10min 00sec 4hrs 40min 00sec
70-74 4hrs 25min 00sec 4hrs 55min 00sec
75-79 4hrs 40min 00sec 5hrs 10min 00sec
80 and over 4hrs 55min 00sec 5hrs 25min 00sec

Il costo indicativo per l’iscrizione alla maratona con il tempo di qualifica è di circa 200 € ed i partecipanti possono organizzare il proprio viaggio liberi da ogni vincolo con tour operator.

L’altra possibilità è quella di appoggiarsi ad un tour operator specializzato che può organizzare tutto il pacchetto viaggio e garantire il pettorale ad un costo di circa 530 € ed ovviamente, anche per questa opzione, per l’edizione 2019.

 




Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*